Washington Wizards

Storia dei Washington Wizards
2001-02
Dopo avere lasciato il Chicago Bulls all'inizio del 1999, Michael Jordan è diventato presidente Washington Wizards' delle operazioni di basket così come un proprietario di minoranza nel gennaio 2000. Nel settembre 2001, la Giordania ha deciso di abbandonare a 38 anni di giocare per Washington. Jordan ha dichiarato che stava tornando "per l'amore del gioco." A causa delle regole NBA, ha dovuto spogliarsi di qualsiasi proprietà della squadra. Prima della pausa All-Star, Jordan è stato uno degli unici due giocatori in media più di 25 punti, 5 assist e 5 rimbalzi come ha guidato i Wizards a un record di 26-21. Dopo la pausa All-Star, il ginocchio di Jordan non poteva gestire il carico di lavoro di un full-stagione come ha concluso la stagione sulla lista ferito, e la Wizards ha concluso la stagione con un record di 37-45.

2002-03
Jordan ha annunciato che sarebbe tornato per la stagione 2002-03 , e questa volta era determinato a essere dotato di rinforzi, come ha scambiato per la All-Star di Jerry Stackhouse e firmato in erba stella di Larry Hughes . Jordan ha accettato anche un ruolo di sesto uomo della panchina in modo che il suo ginocchio per sopravvivere ai rigori di una stagione 82 partite. Una combinazione di numerosi feriti e il gioco di squadra senza ispirazione ha portato al ritorno di Jordan alla formazione di partenza , dove ha cercato di rimbalzo il franchise dalle sue lotte di inizio stagione. Entro la fine della stagione, i Wizards finito con un record di 37-45, ancora una volta. Jordan ha concluso la stagione come l'unica guidata per giocare in tutte le 82 partite, in quanto ha una media di 20.0 punti, 6.9 rimbalzi, 3.8 assist e 1.5 rubate in 37.0 minuti a partita. Jordan si ritirò dal gioco per la terza e ultima volta dopo la stagione.
Maglia Washington Wizards



Informazioni
  • Pagamento
  • Mappa del Sito
  • Email:[email protected]